Falcade vanta a giusto titolo la qualifica di capoluogo della Val Biois, oltre che quella di uno dei maggiori centri - per grandezza, sviluppo economico e importanza socio-culturale - di tutto l’Agordino. Paese di origini rurali, venne ben presto scoperto dal turismo grazie alla bellezza dei suoi paesaggi e ad un clima fresco e soleggiato, ideale per la villeggiatura di montagna. Ad attrarre ospiti provenienti da tutto il mondo, già dall’Ottocento e in un flusso continuo fino ai giorni nostri, la possibilità di passeggiate ed escursioni in estate e la pratica di sport sulla neve in inverno, ma anche i giganti di roccia delle Dolomiti che dominano l’abitato e che hanno affascinato e messo alla prova generazioni di alpinisti nel corso dei decenni.

Falcade è un centro turistico molto attrezzato, che offre agli ospiti numerose possibilità di alloggio e di intrattenimento, non ultimo quello culturale. Accanto agli esempi artistici e architettonici disseminati nelle frazioni del paese - molto belle sono le chiesette delle diverse borgate, come quella di Falcade Alto dedicata ai Santi Fabiano e Sebastiano (XV secolo), quella della Madonna della Salute a Caviola (XVIII secolo) e altre ancora, mentre l’imponente parrocchiale che domina il paese dalla cima di un colle è molto più recente, essendo stata consacrata nel 1947. Falcade ha dato i natali inoltre ad un importante artista contemporaneo, lo scultore Augusto Murer. In località Molino, a poca distanza dal centro, è possibile visitare lo studio-museo creato dallo stesso artista e aperto al pubblico.

Oggi Falcade è uno dei punti di accesso, assieme a Passo San Pellegrino e Lusia, del comprensorio sciistico Alpe Lusia san Pellegrino inserito nel carosello Dolomiti Superski, una skiarea molto apprezzata sia dagli sciatori esperti per il livello di alcuni tracciati, sia dalle famiglie e dai principianti per la presenza anche di piste di non elevata difficoltà, impreziosite da panorami suggestivi e da una buona esposizione al sole.

Sulla Piana di Falcade, l’ampia radura erbosa al centro del paese, sorge durante la stagione invernale il bellissimo Centro Sci Nordico dedicato all’atleta olimpico falcadino Pietro Scola; il centro sci nordico di Falcade sorge in posizione prevalentemente soleggiata, immersa nella natura e con una vista favolosa sul Focobon, le Cime d’Auta e sul Civetta, cime del gruppo Patrimonio UNESCO delle Pale di San Martino e del gruppo della Marmolada..

per maggiori informazioni