logo

Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollic itudin, lorem quis bibendum auctornisi elit consequat ipsum, nec nibh id elit. Lorem ipsum dolor.

Latest Posts

Follow Us:  

Top
Image Alt

Escursioni sulla neve a piedi

Escursioni sulla neve a piedi

La Valle del Biois, con i vari tracciati di neve battuta, si presta agevolmente ad escursioni sulla neve a piedi sia a fondovalle che in alta quota o tra le frazioni più alte dei paesi, senza particolari attrezzature se non un paio di scarponcini adeguati ai percorsi di montagna.

E’ consigliabile in ogni caso prima di partire per un escursione, assicurarsi che le condizioni meteo e niveometereologiche permettano di poter affrontare il tragitto nella massima sicurezza, verificando nel contempo la percorribilità del percorso.

Vi indichiamo alcuni itinerari di escursioni sulla neve a piedi per immergersi a pieno contatto con la bellezza ed i rumori della natura delle Dolomiti Unesco bellunesi.

PASSEGGIATA A FONDO VALLE “LA CAVALERA”

Dalla Piana di Falcade a Canale d’Agordo

Percorso: è una semplice passeggiata adatta a tutti che parte dalla Piana di Falcade, costeggia il torrente Biois e conduce di norma fino a Canale d’Agordo (a Caviola c’è un’interruzione momentanea che non permette di andare oltre).
La passeggiata è battuta dal gatto delle nevi e non richiede grande preparazione fisica, solo abbigliamento adeguato ad una camminata sulla neve.

PASSEGGIATA TRA LE FRAZIONI: SAPPADE-IORE

Dalla frazione di Sappade

Percorso: il percorso inizia nel paesino di Sappade (1396 m slm ), raggiungibile da Caviola o Falcade in pochi minuti di automobile. Qui, attraversato a piedi il piccolo centro e superata la chiesa, si svolta a sinistra e si sale per circa 100 m per imboccare poi la mulattiera verso Iore ben segnalata dai cartelli.
Dopo una breve salita il sentiero prosegue con un piacevole saliscendi; si prosegue per circa 30 minuti seguendo sempre la strada principale (ad ogni bivio si trovano delle indicazioni). Giunti a destinazione si scoprirà un piccolo ma incantevole abitato oggi composto da una casa, una chiesetta ed un capitello dedicato a San Rocco Pellegrino.
   

PASSEGGIATA TRA LE FRAZIONI DI FREGONA E FEDER

Passeggiata nei dintori di Caviola

Percorso: il percorso ad anello parte dalla piazza del paesino di Feder (1267 m slm ) frazione raggiungibile in macchina da Caviola. Si segue la strada asfaltata che sale verso sinistra appena prima della chiesetta.
Dopo una salita di circa 50 metri si incontra il sentiero ben battuto che porta, in circa 40 minuti, a Forcella Lagazzon, attraverso un bel bosco di abeti. Da qui, si imbocca verso destra la strada asfaltata per raggiungere la caratteristica frazione di Fregona, che consigliamo di visitare. Per tornare a Feder è sufficiente seguire la strada che scende verso Caviola, girando a destra al primo bivio che si incontra.
.   

PASSEGGIATA IN QUOTA A COLMONT

Partenza da Forcella Lagazzon

Percorso: la partenza dell’itinerario si trova a forcella Lagazzon ( 1358 m slm ) un centinaio di metri dopo il rifugio omonimo, raggiungibile in automobile da Caviola seguendo le indicazioni per Fregona.
Il percorso si snoda lungo il sentiero 687 del CAI, una mulattiera agevole, ma a tratti anche molto ripida, immersa nel bosco per la maggior parte della camminata; dopo una salita di circa 2,5 km (seguendo sempre la strada principale) si arriva alla Baita Colmont (1854 m slm ) da cui si può godere un favoloso panorama delle cime che circondano la Valle del Biois.
La traccia invernale per raggiungere la baita è solitamente ben battuta, è comunque consigliato avere appresso dei ramponcini per possibili tratti ghiacciati durante la discesa.

andata 1h e 30 minuti, ritorno 50 min

PASSEGGIATA IN QUOTA PASSO VALLES – LARESEI

Percorso dal Passo Valles al Rifugio Laresei

Percorso: il percorso parte dal Passo Valles ( 2032 m slm ) raggiungibile in macchina da Falcade. Si segue la pista da sci che scende a destra del rifugio Passo Valles , dalla parte opposta del parcheggio.
Il percorso è ben battuto e molto panoramico, si prega di fare attenzione ad eventuali sciatori in alcuni tratti.
Arrivati ad un incrocio di piste da sci, si attraversa con attenzione la pista che scende dalla località Laresei, e si segue il percorso battuto che sale a fianco della pista, più panoramico.
Giunti alla fine del percorso dopo 200 m di dislivello si scorge il rifugio Laresei ( 2252 m slm ) con una ampia vista sulle Dolomiti circostanti, dalla Marmolada, alle Cime del Focobon.

andata 1h e 30 minuti, ritorno 1 ora

PASSEGGIATA IN QUOTA IN VALFREDDA

Percorso dal Passo Valles al Rifugio Laresei

Percorso: è necessario seguire le indicazioni per Valfredda, svoltando a destra poco prima di arrivare al Passo San Pellegrino ( 1880 m slm ca ).
Si può lasciare la macchina ca 800 m più avanti al parcheggio di Col de Mez e incamminarsi lungo la stradina che parte subito a sinistra e che si snoda inizialmente in un bosco fiabesco conducendo dopo una facile passeggiata ai famosi Casoni di Valfreda.
I Casoni di Valfreda sono piccoli ripari dei pastori che sono divenuti di recente delle suggestive baite private per escursioni in questo paradiso naturale, adagiati d’estate sui verdi prati e l’inverno sulla bianca coltre di neve, racchiusi nella splendida cornice delle cattedrali rocciose del Gruppo della Marmolada nelle Dolomiti Unesco.
Si può arrivare fino a raggiungere la chiesetta dedicata a Beato Piergiorgio Frassati. Si consiglia un’attrezzatura adeguata alla passeggiata sulla neve, si ricorda che ci possono essere dei tratti ghiacciati o scivolosi.
Per chi non volesse rientrare per la stessa strada, da Valfreda si può proseguire in direzione Fuciade e rientrare così alla macchina lungo un percorso ad anello.

Facile – più impegnativa se si raggiunge Fuciade

You don't have permission to register