logo

Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollic itudin, lorem quis bibendum auctornisi elit consequat ipsum, nec nibh id elit. Lorem ipsum dolor.

Latest Posts

Follow Us:  

Top
Image Alt

Dintorni

Dintorni

Piani di Pezzè e Lago di Alleghe, 30 min da Falcade

In soli 15-20 minuti di macchina dalla Val del Biois si arriva ad Alleghe, uno delizioso paesino ai piedi dell’imponente Monte Civetta in cui ci si può fermare per una facile passeggiata attorno al lago o si può salire fino ai Piani di Pezzè, in macchina o utilizzando la cabinovia che parte dal centro del paese.

I Piani di Pezzè sono un altopiano a ca 1400 m slm, che domina Alleghe e il suo lago e che si stende ai piedi della montagna di casa: il Monte Civetta. Durante la stagione invernale l’altopiano si riempie di sciatori alla volta del comprensorio del Civetta, da qui infatti partono molti impianti di risalita. D’estate i Piani di Pezzè è un grande pianoro immerso nel verde e circondato dai boschi dove si possono trascorrere delle piacevoli ore, rilassandosi a prendere il sole, a passeggiare qua e là o a sorseggiare una buona birra sulla terrazza di qualche rifugio. Per chi ama il movimento invece c’è  l’emozione del Civetta Adventure Park, ideale per ragazzi e bambini, un moderno  parco avventura costruito sugli alberi, formato da percorsi di diversa difficoltà sospesi nel vuoto. E accanto il nuovissimo parco giochi Ally Farm, dotato di uno chalet in legno e un’ampia terrazza, dove i più piccini si divertono in compagnia dei loro coetanei.



Museo Vittorino Cazzetta, 30 min da Falcade

A Selva di Cadore nella ridente Val Fiorentina, a ca 40 minuti in auto dalla Val del Biois, da non perdere è il Museo Vittorino Cazzetta, il museo dedicato a Vittorino, un personaggio locale amante della montagna, che perse la vita proprio tra le sue vette negli anni ’80. La sua passione lo portò a scoprire prima le Orme dei Dinosauri sul Pelmetto e nel 1985 a Mondeval di Sora la tomba di Valmo, un cacciatore mesolitico. I resti dell’Uomo di Mondeval” sono ora esposti  proprio al Museo. I luoghi dei ritrovamenti sono raggiungibili e visitabili con delle belle escursioni a piedi.

Castello di Andraz, 50 min da Falcade

In ca 50 minuti in direzione Passo Falzarego, si raggiunge il Castello di Andraz, una fortificazione i cui primi accenni storici sono appena successivi al 1000. Nel corso della storia è stato certamente un baluardo strategico militare per la sua posizione dominante. Attualmente è stato ristrutturato e all’interno è stato allestito un museo che vuole testimoniare il patrimonio culturale ladino dell’Alto Agordino. Il castello è oggi location di molti eventi culturali, musicali e didattici estivi che animano  queste mura e la valle di Fodom che giace ai suoi piedi.



Funivia della Marmolada, 40 min da Falcade

La Funivia Move to the Top, porta quasi in cima alla Regina delle Dolomiti, la cima più alta di questa catena alpina con i suoi 3342 m slm. La funivia parte da Malga Ciapela a ca 40 minuti dalla Val del Biois. Ha 2 stazioni intermedie ed è una salita mozzafiato di ca 20 min. con una vista su tutto l’arco dolomitico circostante. Una volta raggiunta la terrazza panoramica in cima il panorama è a 360° e spesso è possibile scorgere all’orizzonte la laguna di Venezia. Alla stazione di Serauta è possibile fermarsi per visitare il museo della Grande Guerra, il museo più alto d’Europa, dedicato alla I Guerra Mondiale di cui la Marmolada riporta numerose e drammatiche testimonianze. Una volta in cima alla Marmolada si possono fare anche escursioni a piedi per visitare i luoghi che furono terreno di battaglia del conflitto mondiale.

Il borgo di Sottoguda, 30 min da Falcade

Questo piccolo borgo montano nel 2016 è stato riconosciuto come uno de “I borghi più belli d’Italia”. Si trova proprio all’ingresso dello spettacolare canyon naturale dei Serrai di Sottoguda, devastati da Vaia nel 2018 ai piedi della Marmolada, la Regina delle Dolomiti., ma che presto torneranno visitabili.

Piacevole è la passeggiata tra i fienili e le viuzze del borgo di Sottoguda, specialmente in inverno quando, all’interno di queste antiche costruzioni, vengono allestiti i presepi. Una volta in loco, si consiglia una visita ai laboratori di artigianato del legno e del ferro battuto di Sottoguda, vanto e tradizione di questo paesino.



Valle di San Lucano, 20 min da Falcade

La valle parte dal paese di Taibon Agordino, a 15 minuti dalla Val del Biois e si estende ai piedi del Monte Agner e delle pale di San Lucano, la sua spettacolarità è data proprio dalla presenza imponente delle pareti verticali dei queste montagne. Una valle incontaminata e poco trafficata; per questo motivo è facile imbattersi nella fauna locale e ammirarne la flora spontanea. La valle è stata pesantemente segnata dalla violenza di Vaia del 2018, ma si sta piano piano riprendendo, tornando ad essere accessibile in tutti i suoi angoli dagli amanti delle escursioni a piedi e in MTB.

Il paese dei Graffiti, 20 min da Falcade

Il progetto d creare il “Paese del graffito” è nato nel 2010 dall’idea dell’artista falcadino Dunio Piccolin di impreziosire le facciate delle case di alcune frazioni di Agordo, con delle opere realizzate con la tecnica del graffito o “sgraffito”. Da allora ogni anno l’iniziativa si amplia aggiungendo un paio di nuovi graffiti, arrivando ormai ad avere un notevole numero di opere e abitazioni decorate sparse tra le frazioni di Prompicai, Parech e Toccol. È stato realizzato così un bel itinerario artistico da percorrere tra le vie caratteristiche dei borghi di montagna.



Il Broi di Agordo – Palazzo Crotta, Museo dell’Occhiale, Chiesa arcidiaconale 20 min da Falcade

Agordo, a circa 15/20 minuti dalla Val del Biois è il capoluogo dell’Agordino e porta di ingresso per la valle. Una visita la merita il centro della cittadina, con la sua chiesa Arcidiaconale dedicata alla Natività di Maria e la vicina Villa Crotta De Manzoni, antica villa Veneta acquistata nel XVI secolo dalla famiglia lombarda dei Crotta che aveva il compito della gestione delle vicine miniere di Val Imperina, oggi ormai dismesse ma trasformate in sito turistico ricettivo con la possibilità di visita. La villa seicentesca ospita ora il Museo dell’Ottica, un’interessante collezione artistica di proprietà di Luxottica, azienda multinazionale dell’occhiale che ha sede proprio ad Agordo. Il museo è visitabile su prenotazione.

Agordo è popolare anche per il suo grande mercato del mercoledì mattina che richiama gente da tutto l’Agordino e oltre e si tiene attorno al Broi, il cuore verde di Agordo, un ampio pianoro attorniato da un viale alberato che ospita spesso gli eventi outdoor organizzati dal paese.

Passo San Pellegrino, 20 min da Falcade

Una gita al passo San Pellegrino è inevitabile. In circa 15 minuti di macchina da Falcade si raggiunge il valico da cui parte la Funivia del Col Margherita che in pochi minuti porta a 2513 m slm su una terrazza panoramica da cui si ammirano tutt’attorno le Dolomiti a 360°, dalle Pale di San Martino, le cime del Focobon, il Mulaz, l’Agner, il Civetta, il Pelmo, la Marmolada. 

Per l’estate dal Passo si diramano numerosi sentieri escursionistici da percorrere a piedi o in sella alla MTB. Da non perdere la bella passeggiata tra i tipici casoni di Valfreda. In inverno il passo si riempie di frizzanti sciatori che qui trovano il paradiso dello sci, non solo sci di discesa ma anche sci Nordico perchè il passo ospita anche una bella pista di fondo.

Passo Valles, 20 min da Falcade

Procedendo verso nord dalla Val del Biois in poco più di 20 minuti si raggiunge un altro spettacolare passo che collega il Veneto con il Trentino, il Passo Valles a 2032 m slm. In inverno il passo è frequentato principalmente da sciatori essendo inserito nel comprensorio Alpe Lusia-San Pellegrino del Dolomiti SuperSki. In estate da qui partono escursioni estive a piedi o in MTB verso i rifugi più in quota. Una passeggiata da non perdere è la salita al rifugio Laresei, una camminata di un’oretta che regala panorami aperti tutt’attorno. Dalla strada provinciale che da valle conduce al passo partono delle escursioni brevi che portano alle malghe locali, Malga Valles Basso e Malga Valles Alto, dove si possono degustare e acquistare i prodotti tipici locali.

Passo Rolle, 40 min da Falcade

Anche il Passo Rolle è una zona imperdibile per gli sciatori essendo le sue piste inserite le compresorio sciistico del Dolomiti Superski. D’estate da qui partono molte importanti ascensioni sulle Pale di San Martino. Da qui parte anche la visita al Parco Naturale di Paneveggio. Dal passo si può scendere fino a san Martino di Castrozza.

Moena, 30 min da Falcade

In poco più di 30 minuti da Falcade attraversando il Passo San Pellegrino si raggiunge Moena “La fata delle Dolomiti”, bella cittadina nel cuore della vicina Val di Fassa.

Photo Borgo Sottoguda della preview by: www.marmolada.com

 

You don't have permission to register