logo

Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollic itudin, lorem quis bibendum auctornisi elit consequat ipsum, nec nibh id elit. Lorem ipsum dolor.

Latest Posts
Top

Dolomiti in miniatura, tre artiste all’opera

IV simposio di scultura dal 5 all’11 luglio

È iniziato il 5 luglio e si protrarrà fino all’11 luglio 2021 il IV simposio delle Dolomiti in Miniatura con il lavoro delle tre scultrici che realizzeranno altre tre sculture su Dolomia che si uniranno alle 10 già presenti, per rendere omaggio alle Dolomiti UNESCO.
Le tre artiste che creeranno le opere saranno:
  • Yummi Lee dalla Corea del Sud:scultrice originaria di Incheon (Corea del Sud), ha iniziato il suo percorso presso Università di Seul per continuare poi all’ Accademia di Belle Arti di Carrara. Dal 2014 partecipa ad eventi nazionali ed internazionali.
  • Raphaelle Duval dalla Francia: originaria di Bordeaux (Francia), inizia gli studi artistici nel 1996, per completarli con il diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara nel 2007. Espone le sue opere già dal 2000, ha partecipato a numerosi concorsi e simposi principalmente in Francia ed Italia.
  • Maria Eugenia Vàzqez Collazo dalla Spagna: originaria di Almería (Spagna), ha iniziato il suo percorso nel 2002 alla scuola del marmo di Almeria, per proseguire poi dal 2003 a Carrara all’accademia di Belle Arti e perfezionandosi tuttora alla Facoltà di Belle Arti di Granada. Espone le sue opere già dal 2000, ha partecipato a numerosi concorsi e simposi nazionali ed internazionali.

Grazie a queste opere, il sentiero delle dolomiti in miniatura potrà contare di 13 riproduzioni in scala, avvicinandoci sempre più al completamento del progetto promosso dall’Amministrazione comunale di San Tomaso Agordino e patrocinato dalla Fondazione Dolomiti Unesco con la sezione del CAI di Agordo e la Pro Loco di San Tomaso. Le 10 miniature scolpite dal 2017 ad oggi sono già ammirabili: il percorso inizia a monte dell’abitato di Celat e si snoda per alcuni chilometri in direzione della Forcella che congiunge il territorio di San Tomaso con quello del comune contermine di Vallada Agordina.

Le cime scolpite arricchiranno il già presente sentiero delle Dolomiti in Miniatura che conduce a San Simon di Vallada Agordina per la Forcella San Tomaso.
Le tre nuove sculture rappresenteranno:
  • lo spigolo Nord del Monte Agner nelle Pale di San Martino
  • il Cimon de la Pala nelle Pale di San Martino
  • il Monfalcon di Forni nelle Dolomiti d’Oltrepiave Friulane

Clicca qui per leggere l’articolo di giornale dedicato alle 3 nuove opere!

Tradurre in arte ciò che la natura ci offre come un dono meraviglioso – afferma il consigliere comunale De Col – non è mai semplice, ma la bravura delle nostre scultrici saprà immortalare la bellezza delle Dolomiti.
You don't have permission to register